fbpx

FARMACI GENERICI

Sono meno efficaci di quelli "firmati"?

Farmaci generici meno efficaci di quelli “firmati”?

Farmaci generici meno efficaci di quelli “firmati”?

922 600 Approfondimenti - DOC Generici

Ormai sul mercato da oltre 20 anni, sembra quasi assurdo porsi ancora domande come questa, visto poi che i dati statistici sono molto chiari (e che in molti altri paesi Europei sono utilizzati in percentuale molto più alta che da noi) e dicono che i farmaci generici curano esattamente come quelli di marca. Né più, né meno.

Parlando in termini più scientifici, i farmaci generici hanno dimostrato una pari efficacia e sicurezza rispetto ai farmaci “di marca”.

Se costa meno vale meno. Sarà vero?

Una delle “credenze” che provoca ancora diffidenza verso il farmaco generico nel nostro Paese è l’usanza diffusa (quasi superstiziosa) di pensare che i farmaci generici siano meno efficaci dei farmaci “di marca” perché “se un farmaco costa poco allora non ha gli stessi effetti”.

Ma cos’è un farmaco generico (o equivalente)? È semplicemente un farmaco con lo stesso principio attivo (che è la sostanza avente effetto curativo), efficacia, sicurezza, qualità e controindicazioni del corrispondente farmaco “di marca”, ma con un costo inferiore di almeno il 20%.

Perché costa meno?

Costa meno perché è scaduto il brevetto che consentiva la produzione in esclusiva alla ditta che l’aveva inventato. Il brevetto, infatti, dura 20 anni e serve a consentire il recupero dei costi sostenuti per la ricerca.

Ma sono controllati?

Certo. È bene sottolineare che i farmaci generici, come quelli “di marca”, prima di essere messi in commercio sono sottoposti ad un’attenta valutazione da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e devono aver dimostrato la loro equivalenza.

E perché in alcuni casi sono diversi?

I farmaci equivalenti possono presentare un aspetto diverso per colore o sapore. Questo dipende unicamente dal tipo di eccipienti che vengono usati. Gli eccipienti però, attenzione, sono sostanze che non hanno attività curativa, ma sono necessarie per la conservazione e l’assorbimento del principio attivo. Inoltre, i farmaci di marca hanno un nome di fantasia, facilmente memorizzabile da medici e pazienti, mentre il farmaco equivalente è, generalmente, denominato solo con il nome del principio attivo.

Fonte:
https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti-e-bufale/i-farmaci/248-i-farmaci-generici-sono-meno-efficaci-di-quelli-di-marca