Le patologie più comuni: SCHIZOFRENIA - DOC GENERICI

SCHIZOFRENIA

La tua salute

Terapia

Il trattamento del paziente schizofrenico prevede attualmente tre tipi principali di strategie: -terapia farmacologica: prescritta allo scopo di controllare i sintomi e prevenire le ricadute della malattia. -interventi educativi e psicosociali: attuati per i pazienti e le loro famiglie, allo scopo di conoscere meglio la malattia, ridurre la stigmatizzazione che spesso ne consegue, migliorare la sua gestione, diminuire la disfunzione sociale che comporta. -riabilitazione sociale: attuati per favorire la reintegrazione sociale delle persone affette da schizofrenia, sfruttando le proprie capacità occupazionali ed educative. E’ fondamentale sottolineare l’importanza che le varie strategie terapeutiche si svolgano in maniera integrata, utilizzando, per esempio, i principi del case management; ciò assicura che vi siano obiettivi comuni e che il paziente e la famiglia comprendano il fine terapeutico.

Terapia farmacologica. I farmaci antipsicotici, utilizzati per trattare la schizofrenia, vengono divisi in due gruppi: -Antipsicotici standard (prima chiamati neurolettici) -Nuovi antipsicotici (chiamati anche antipsicotici 'atipici' o di seconda generazione). Antipsicotici standard o neurolettici: sono utili nel trattamento dei sintomi positivi della schizofrenia; possono anche essere utili nell’alleviare l’aggressività e l’impulsività. Gli effetti collaterali di questi farmaci sono principalmente a carico del sistema extrapiramidale (acatisia, discinesia, parkinsonismo). Non sembrano avere un’adeguata efficacia sui sintomi negativi come l’apatia, l’asocialità, la povertà di pensiero. Antipsicotici atipici: la caratteristica di questi nuovi antipsicotici è la loro capacità di migliorare i sintomi negativi e il loro minor rischio di indurre effetti extrapiramidali.

Educazione e trattamenti psicosociali. Risulta ormai da molti studi accertato che gli interventi psicosociali sono un complemento importante alle tecniche farmacologiche nel migliorare la prognosi e il decorso della schizofrenia. Gli interventi psicosociali mirano a ridurre le difficoltà sociali, cognitive e psicologiche, per facilitare il reinserimento sociale. In pratica gli interventi psicosociali cercano di migliorare l'insight della malattia, favorendo l'adesione al piano terapeutico; agevolano il recupero delle capacità sociali e prevengono le ricadute. I trattamenti sono rivolti sia al paziente che alla famiglia, che ha un ruolo importante nella gestione della malattia.

Riabilitazione alle competenze lavorative e sociali. Ha lo scopo di migliorare lo scarso outcome lavorativo dei pazienti schizofrenici, tenendo conto della complessità della patologia e della specifica individualità del soggetto.

Copyrights © 2020 All Rights Reserved by DOC Generici
P.I / R.I. 11845960159 · R.E.A. 1502371 · Cap. Soc. € 1.560.000 i.v.
TERMINI E CONDIZIONI   -   COOKIE POLICY
INFORMATIVA FORNITORI (versione italiana)   -   INFORMATIVA FORNITORI (english version)   -   INFORMATIVA FARMACOVIGILANZA
Dati di contatto del Responsabile della Protezione dei Dati: DPO@genericidoc.it