MALATTIA DIVERTICOLARE

La tua salute

Classificazione

Una classificazione proposta, suddivide la malattia diverticolare, in base alla clinica, in :

-diverticolosi: (70% dei casi) presenza dei diverticoli senza sintomi associati e senza interessamento flogistico, spesso accompagnata da ispessimento della parete muscolare del viscere, elastosi delle tenie del colon e accentuazione delle pliche mucose.

-diverticolite:(15-25% dei casi) la presenza dei diverticoli è associata a sintomi e può presentare le complicanze della malattia diverticolare (ascesso, perforazione con peritonite, ostruzione, fistola,).

-emorragia diverticolare (5-15%).

Una dieta povera in fibre, determina la formazione di feci particolarmente dense, di minor volume, che richiedono pressioni maggiori per la loro progressione nel lume intestinale; infatti secondo la legge di Laplace P=kT/R, la pressione interna (P) è proporzionale al rapporto tra la tensione di parete (T) e il raggio del lume colico (R): a parità di tensione(T) la pressione interna(P) aumenta con il diminuire del diametro(2R) del colon. L'aumentare della pressione interna associata ad una progressiva diminuzione di resistenza allo stiramento delle fibre collagene e muscolari per invecchiamento, malattie ereditarie, alcuni farmaci, provoca una spinta (pulsione) che favorisce l'erniazione della mucosa attraverso le fibre muscolari sulla superficie antimesenterica dell'intestino, in corrispondenza del punto di ingresso dei vasi retti nella parete del viscere. Successivamente il diverticolo può infiammarsi; ciò è spesso la conseguenza della sua ostruzione da parte di residui fecali (coproliti) accompagnata da una reazione iperplastica del tessuto linfoide adiacente. La flogosi del diverticolo interessa inizialmente l'apice per poi estendersi rapidamente al grasso adiacente, portando alla formazione di un flemmone, poi di un ascesso, perforazione e peritonite. Talora si possono formare delle masse flogistiche, che tendono ad estendersi agli organi pelvici con formazione di fistole (vescicali, vaginali, enterocutanee). L'emorragia diverticolare dipende dalla rottura del vaso retto a livello del colletto diverticolare, spesso non associata alla diverticolite.

Copyrights © 2019 All Rights Reserved by DOC Generici
P.I / R.I. 11845960159 · R.E.A. 1502371 · Cap. Soc. € 1.560.000 i.v.
TERMINI E CONDIZIONI   -   COOKIE POLICY
INFORMATIVA FORNITORI (versione italiana)   -   INFORMATIVA FORNITORI (english version)   -   INFORMATIVA FARMACOVIGILANZA
Dati di contatto del Responsabile della Protezione dei Dati: DPO@genericidoc.it