fbpx

Telemedicina e Intelligenza Artificiale sempre più presenti nella cura del paziente

Telemedicina e Intelligenza Artificiale sempre più presenti nella cura del paziente

1080 614 Approfondimenti - DOC Generici

In questi ultimi mesi la telemedicina e, in generale, la sanità digitale stanno facendo importanti passi in avanti. I medici sono sempre più connessi con i pazienti attraverso i canali digitali e l’intelligenza artificiale mostra il suo potenziale per la personalizzazione delle cure: medicina e tecnologia stanno evolvendo verso un modello sanitario connesso, la cosiddetta Connected Care. A disegnare questo scenario è la ricerca effettuata in questi mesi dall’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano che tra le altre cose ha rilevato due aspetti inediti: tre medici specialisti su quattro sostengono che la telemedicina sia stata fondamentale per fronteggiare la grande mole di lavoro e un cittadino su tre si è detto disposto a provare questo tipo di assistenza medica da remoto. L’emergenza sanitaria ha accelerato un cambiamento importante nell’opinione dei medici rispetto agli strumenti digitali di comunicazione con il paziente.

La ricerca del Politecnico ha rilevato come durante l’emergenza oltre metà dei cittadini si sia informata sul Covid-19 attraverso canali digitali: il 56% ha consultato le pagine web istituzionali (Protezione Civile, Regioni, aziende sanitarie, ecc.); il 28% si è informato sulle pagine social di medici o politici; il 17% ha cercato su pagine social e blog curati da cittadini; il 12% sulle app dedicate al Coronavirus.

«Le tecnologie digitali possono fare la differenza in tutte le fasi di prevenzione- ha affermato Mariano Corso, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità – accesso, cura e assistenza dei pazienti, per aiutare il personale sanitario nelle decisioni cliniche e le strutture sanitarie nella continuità di cura e nell’operatività”. L’emergenza è stata l’occasione per sperimentare soluzioni volte a contenere il contagio, a ridurre le ospedalizzazioni e a gestire i pazienti sul territorio. Ma anche per ridisegnare nuovi modelli di cura accelerando la transizione verso un modello di sanità più connesso, sostenibile e resiliente.

Fonte: https://www.digital4.biz/executive/digital-transformation/osservatorio-sanita-2020-telemedicina-ai-effetto-sprint-del-covid/ ​