ARTROSI

La tua salute

Introduzione

L'artrosi o osteoartrosi è una malattia delle articolazioni ad evoluzione cronica e progressiva, che colpisce in particolare alcune articolazioni causando lesioni di tipo degenerativo. Le articolazioni più frequentemente interessate sono: la colonna vertebrale, l'anca, il ginocchio, le articolazioni delle mani e dei piedi.

Le lesioni degenerative riguardano l'intera struttura dell'articolazione, coinvolgendo la cartilagine, l'osso sotto l'articolazione (subcondrale), le inserzioni tendinee, i muscoli e i legamenti.

Le articolazioni sono dei complessi sistemi di collegamento tra i segmenti ossei; fanno parte dell'articolazione: la cartilagine articolare che riveste i capi ossei, la membrana sinoviale che riveste la cavità, il liquido sinoviale presente nella cavità, che svolge un'azione di lubrificazione e nutrimento, diminuendo l'attrito e favorendo lo scorrimento dei capi articolari, la capsula articolare che circonda l'articolazione. Nell'articolazione possono essere presenti strutture accessorie come menischi, borse, tendini, legamenti intra ed extracapsulari.

Il processo degenerativo dell'artrosi si manifesta con un deterioramento progressivo della cartilagine articolare, che l'organismo non riesce a riparare, e un danneggiamento dell'osso con secondaria deformazione dello stesso, e produzione di escrescenze ossee (osteofiti) che ostacolano il movimento. Si formano inoltre nell'osso subcondrale delle cavità sferiche a margini netti e contenuto liquido, comunicanti con l'articolazione (geodi). La cartilagine si usura tanto da lasciare scoperto l'osso sottostante e provocare infiammazione articolare (artrite); la capsula a seguito di questi insulti può secernere liquido in eccesso provocando versamento e tumefazione articolare; dopo eventi infiammatori la capsula articolare tende ad ispessirsi ed irrigidirsi limitando le escursioni articolari.

Nell'artrosi anche i muscoli possono essere coinvolti, determinando una contrazione dolorosa e progressivamente atrofizzandosi; i legamenti, che normalmente coadiuvano nel mantenere la stabilità dell'articolazione, tendono ad allentarsi.

Molti sono i fattori che possono alterare l'equilibrio articolare e portare allo sviluppo dell'artrosi. Nel corso dell'invecchiamento la cartilagine articolare va incontro ad alterazioni involutive (come la fibrillazione e la disidratazione), e i numerosi 'stress' meccanici che agiscono sul carico articolare (sollecitazioni improprie, obesità, traumi, attività ludiche ed occupazionali) possono portare ad un addensamento trabecolare dell'osso subcondrale, direttamente o attraverso microfratture, con irrigidimento del sistema e sofferenza secondaria della cartilagine di rivestimento.

Copyrights © 2016 All Rights Reserved by DOC Generici
TERMINI E CONDIZIONI   -   COOKIE POLICY
P.I / R.I. 11845960159 · R.E.A. 1502371 · Cap. Soc. € 1.560.000 i.v.