LINFOMA NON HODGKIN E MELANOMA

Un test del sangue per la diagnosi precoce?

In futuro basterà un test del sangue per diagnosticare il linfoma non Hodgkin e il melanoma?

In futuro basterà un test del sangue per diagnosticare il linfoma non Hodgkin e il melanoma?

900 600 Approfondimenti - DOC Generici

È quanto sembra emergere da una ricerca effettuata dai ricercatori della Georgia State University di Atlanta (Usa) e pubblicata sulla rivista Scientifics Reports.

Secondo gli scienziati la nuova tecnica, ad oggi sperimentata sui topi, potrebbe portare ad una diagnosi precoce del linfoma non Hodgkin e del melanona, salvando molte vite umane. Negli USA, infatti, negli ultimi decenni i tassi di incidenza del melanoma cutaneo sono aumentati in modo significativo specialmente tra le popolazioni di carnagione chiara. Mentre il linfoma non Hodgkin oggi rappresenta il 4,3% di tutti i nuovi casi di cancro negli Stati Uniti.

Sempre secondo i ricercatori, sebbene siano stati apportati miglioramenti significativi nelle cure che hanno aumentato il tasso di sopravvivenza a 5 anni, le tecniche diagnostiche attuali sono lunghe, costose, invasive e non accessibili a tutti. Per questo, sviluppare un prescreening rapido e affidabile è fondamentale per aumentare, grazie alla diagnosi precoce, sia la possibilità di sopravvivenza del paziente, che la qualità e l’efficacia della cura.

La ricerca

La ricerca è stata effettuata analizzando il sangue di alcuni topi con la spettroscopia infrarossa (mid-infrared spectroscopy), utilizzata solitamente per caratterizzare i campioni biologici a livello molecolare.

Il sangue analizzato era di topi appartenenti a 3 categorie:

  • topi sani
  • topi affetti da linfoma non Hodgkin
  • topi affetti da melanoma

I risultati dell’indagine sono stati ottimi

Secondo la ricerca condotta sui topi, infatti, la spettroscopia infrarossa è stata in grado di rilevare i cambiamenti biochimici indotti dal linfoma non Hodgkin e dal melanoma sottocutaneo e che, pertanto, potrebbe essere impiegata insieme al test del sangue per diagnosticare la presenza di questi tumori. In futuro, quindi, potrebbe bastare un test del sangue per diagnosticare, in modo precoce, semplice e più economico, la presenza di questi tumori.

Fonte: https://www.nature.com/articles/s41598-017-17027-4

http://salute24.ilsole24ore.com/articles/20466