LAVI BENE LE MANI?

Lavi bene le mani?

Lavi bene le mani?

900 600 Approfondimenti - DOC Generici

I germi sopravvivono per ore sulle superfici. E da qui possono essere trasmessi facilmente a naso, bocca o occhi, semplicemente attraverso le mani, causando svariate malattie, anche gravi. È un gesto semplice, ma fondamentale per la salute. Ecco cosa c’è da sapere

Hai lavato le mani? I germi sono ovunque

Perché, si sa, le mani sono un ricettacolo di germi. E, toccando le più svariate superfici, si possono raccogliere virus o batteri di vario genere. Quando trovano un ambiente ideale, infatti, i germi vi si annidano e, se le condizioni ambientali lo consentono, proliferano moltiplicandosi ad un ritmo impressionante, sopravvivendo per ore sulle superfici: dai giocattoli ai telefoni, dalle maniglie ai tavoli, alle tastiere del computer, agli asciugamani ecc. E da qui possono essere trasmessi facilmente al naso, alla bocca o agli occhi, semplicemente attraverso le mani, causando svariate malattie, da quelle più comuni come influenza e raffreddore alle più gravi come tifo, epatite A, colera, toxoplasmosi.

Mani, ma sai quando è più importante lavarle?

Lavarle frequentemente è importantissimo per la salute, in particolare in queste situazioni.
Prima di:
• mangiare
• maneggiare o consumare alimenti
• somministrare farmaci
• medicare o toccare una ferita
• applicare o rimuovere le lenti a contatto

Ma anche dopo:
• aver tossito, starnutito o soffiato il naso
• essere stati a stretto contatto con persone ammalate
• essere stati a contatto con animali
• aver usato il bagno
• aver cambiato un pannolino
• aver toccato cibo crudo, in particolare carne, pesce, pollame e uova
• aver maneggiato spazzatura
• aver usato un telefono pubblico, maneggiato soldi ecc.
• aver usato un mezzo di trasporto (bus, taxi, auto ecc.)
• aver soggiornato in luoghi molto affollati, come palestre, sale da aspetto di ferrovie, aeroporti, cinema ecc.

Sei proprio sicuro di lavarle bene?

Se il tuo obiettivo è rimuovere i germi patogeni presenti sulla cute, sappi che aprire il rubinetto e passare velocemente le mani sotto l’acqua non basta. Ecco i gesti corretti per lavare le mani in modo efficace:
– Utilizza acqua calda (se possibile) e sapone. Preferisci quello liquido che, non essendo esposto all’aria, non permette ai germi di proliferare, come invece può accadere sulla superficie della saponetta.
– Applica il sapone su entrambi i palmi delle mani e strofina sul dorso, tra le dita e nello spazio al di sotto delle unghie (dove si annidano più facilmente i germi), per almeno 40-60 secondi
– Risciacqua abbondantemente con acqua corrente
– Asciuga le mani con carta usa e getta, con un asciugamano personale pulito o con un dispositivo ad aria calda
– Non toccare rubinetti o maniglie con le mani appena lavate. Per chiudere il rubinetto usa una salviettina pulita, meglio se monouso.
– Applica, eventualmente, una crema o lozione idratante per prevenire le irritazioni, in caso di detergenti troppo aggressivi o dopo lavaggi prolungati.

 

Fonti:
http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_3_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=dossier&p=dadossier&id=21

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=264632637023306&set=a.264632627023307.1073741851.176463392506898&type=3&theater