DEPRESSIONE

Patologia sottovalutata da molte persone con tumore, diabete e malattie reumatiche

Depressione sottovalutata quando legata ad altre malattia, indagine Onda

Depressione sottovalutata quando legata ad altre malattia, indagine Onda

900 600 Approfondimenti - DOC Generici

La depressione, quando legata o conseguenza di altre malattie, è per lo più sottovalutata sia da chi ne soffre sia dai medici, quasi considerata un effetto collaterale scontato.

La depressione colpisce 1 persona su 4 con malattie reumatiche, quasi un malato di tumore su 6 e il 2% di chi ha il diabete. Purtroppo è una patologia sottovalutata perché considerata dal 41% una semplice conseguenza della propria malattia.

È quanto emerge da un’indagine condotta da Onda, Osservatorio Nazionale della Donna, volta a esplorare il tema della depressione in generale e la relazione tra questa e alcune malattie quali tumori, malattie reumatiche e diabete sia da un punto di vista qualitativo, su un campione di 18 pazienti e caregiver, sia quantitativo, su un campione di 240 pazienti.

La ricerca

Secondo l’indagine, la depressione colpisce 1 persona su 4 con malattie reumatiche, quasi 1 malato di tumore su 6 e il 2% di coloro che hanno il diabete; mentre 4 malati su 10 la considerano una conseguenza della malattia primaria soprattutto dove la componente dolorosa è molto forte, e per questo tendono a sottovalutarla. A conferma di questo due fattori: la scelta della persona di riferimento per la cura della depressione e l’utilizzo di farmaci specifici. Se chi soffre “solo” di depressione è seguito nell’83% dei casi da uno psichiatra, è in trattamento con farmaci specifici (87%) e segue una terapia psicologica o psichiatrica (72%), coloro che soffrono di altre malattie si rivolgono quasi nella metà dei casi al medico di medicina generale anche per la gestione della depressione e solo 1 su 5 si rivolge allo psichiatra.

Purtroppo solo 1 paziente su 2 segue una terapia farmacologica adatta e una terapia psicologica o psichiatrica. La paura di essere dipendente dai farmaci per oltre il 40% e il rifiuto di assumere ulteriori farmaci oltre a quelli che si prendono per la malattia primaria (26%) sono i principali timori legati alla cura della depressione.

Sottovalutata ma comunque temuta. Per un terzo di coloro che soffrono anche di altre malattie, la percezione di essere a rischio di sviluppare la depressione è molto alta, con una forte differenza tra pazienti reumatici e oncologici, quest’ultimi sicuramente più seguiti dal punto di vista psicologico sin dalla diagnosi della malattia primaria per il tipo di percorso diagnostico terapeutico.

Fonte:

http://www.ondaosservatorio.it/progetti-onda/la-depressione-le-patologie-correlate/

http://www.ondaosservatorio.it/ondauploads/2017/05/Comunicato-stampa-depressione-ONDA-29_05_17.pdf